Cerca sito Google
 

Photogallery
SAN GIOVANNI ROTONDO: VIA CRUCIS 10/11 MARZO 2018

Videogallery
Delegazione di Cerignola-Ascoli Satriano: Concerto



Area riservata
E-mail

Password

Home News Luogotenenza IMA Luogotenenza Italia Meridionale Adriatica: Gran successo del concerto pro Terrasanta dell’Ordine del Santo Sepolcro

18/06/2017
Luogotenenza Italia Meridionale Adriatica: Gran successo del concerto pro Terrasanta dell’Ordine del Santo Sepolcro

Gran successo del concerto pro Terrasanta dell’Ordine del Santo Sepolcro

Si è svolto ieri a Bari il Concerto in favore delle “Opere Cattoliche del Patriarcato Latino di Gerusalemme” organizzato dall’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (OESSG) – Luogotenenza dell’Italia Meridionale Adriatica.
In un Teatro Petruzzelli pieno, alla presenza di oltre 300 Cavalieri provenienti da tutta la Luogotenenza, numerosi ospiti ed amici hanno accolto l’appello a partecipare alla benefica manifestazione il cui raccolto, al netto delle sole spese vive, sarà devoluto al Patriarcato Latino di Gerusalemme.

La conduttrice della serata, la giornalista Alessandra Lofino, saluta le autorità presenti, tra cui: - l’Assessore Carla Palone, in rappresentanza del Sindaco di Bari, Antonio De Caro; - Il Gen. di Divisione Aerea, Vitantonio Cormio, in rappresentanza del Gen. di Squadra Aerea, Ferdinando Giancotti, che in sinergia con l’Ordine del Santo Sepolcro, ha messo a disposizione la Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare Terza Regione Aerea per questo Concerto; - mons. Lino Larocca, in rappresentanza di S.E. Mons. Gr. Uff. Francesco Cacucci, Arcivescovo Metropolita di Bari-Bitonto, nonchè Gran Priore della Luogotenenza dell’Italia Meridionale Adriatica dell’Ordine del S. Sepolcro.

Invitato a rivolgere il suo saluto, il Luogotenente per l’Italia Meridionale Adriatica, S.E. Cav. Gr. Croce Dott. Rocco Saltino, ha presentato al pubblico l’Ordine del Santo Sepolcro e ha ricordato le finalità dell’Ordine avente come primo obbiettivo l’aiuto alle popolazioni Cristiane del Patriarcato Latino di Terra Santa; terminando il suo intervento con il richiamo all’accorato invito alla solidarietà lanciato pochi giorni or sono da papa Francesco: Al tempo stesso l’invito è rivolto a tutti, indipendentemente dall’appartenenza religiosa, perchè si aprano alla condivisione con i poveri in ogni forma di solidarietà, come segno concreto di fratellanza. Il luogotenente Saltino annuncia, infine, che il cospicuo ricavato della serata è stato destinato alla istituzione di una scuola la cui ubicazione sarà indicata dal Patriarcato Latino di Gerusalemme nei territori di sua competenza.

Dopo la presentazione della Fanfara, dei due Soprani, Angelica Girardi e Luisella De Pietro, e del Tenore Leonardo Gramegna, sale sul podio il direttore d’orchestra, Primo Maresciallo Luogotenente Nicola Cotugno, che da inizio al Concerto.
Nella prima parte si è avuto modo di apprezzare la possente esecuzione di pezzi operistici dal Barbiere di Siviglia, alla Forza del destino, dalla Tosca alla Cavalleria rusticana in cui la Fanfara è stata accompagnata delle apprezzate voci dei soprani Girardi e de Pietro e del tenore Gramegna.
Toccante e coinvolgente la seconda parte, dove musica e canto hanno coinvolto in un afflato comune l’attento pubblico con le melodie della Vedova allegra, della canzone Mamma e con le famosissime colonne sonore da Oscar di Ennio Morricone.

Al termine del Concerto, dopo il ringraziamento agli sponsor (Banca Popolare di Puglia e Basilicata, TechnoAcque, Cereal Sementi Fer, Sarim srl e Moving Center), e la consegna di alcuni omaggi floreali e riconoscimenti agli artisti, la serata si è conclusa con l’esecuzione dell’Inno nazionale di Mameli con la partecipazione attiva del pubblico in piedi e con un caloroso lunghissimo applauso.


Autore: Cons. Luog. Carlo Dell'Aquila