Cerca sito Google
Home News Luogotenenza IMA Cronaca di un Pellegrinaggio al Santuario di Santa Maria di Picciano (MT)

23/10/2019
Cronaca di un Pellegrinaggio al Santuario di Santa Maria di Picciano (MT)

Photogallery Luogotenenza Italia Meridionale Adriatica e Luogotenenza Italia Meridionale Tirrenica - Pellegrinaggio a Picciano - MT 19/20 ottobre 2019
Photogallery Luogotenenza Italia Meridionale Adriatica e Luogotenenza Italia Meridionale Tirrenica - Pellegrinaggio a Picciano - MT 19/20 ottobre 2019


Cronaca di un Pellegrinaggio al Santuario di Santa Maria di Picciano (MT)

Nei giorni 19 e 20 ottobre 2019, presso il Santuario di Santa Maria di Picciano (MT), si è tenuto un pellegrinaggio molto partecipato, organizzato dalla Luogotenenza per l'Italia Meridionale Tirrenica e dalla Luogotenenza per l'Italia Meridionale Adriatica dell'O.E.S.S.G., sotto la guida dei rispettivi Luogotenenti, S.E. Cav.Gr.Cr. Dott. Giovanni Battista Rossi e S.E. Cav.Gr.Cr. Prof. Notaio Ferdinando Parente.


La vicinanza del Santuario a Matera è stata l'occasione per visitare la Città dei Sassi e Capitale Europea della Cultura, accompagnati dal Cav. Sac. Don Ennio Tardioli, Assistente Spirituale della Delegazione di Matera. La visita ha entusiasmato ed affascinato i numerosi Cavalieri, Dame e parenti presenti, per gli approfondimenti storico-culturali illustrati dalla guida e per l'incantevole paesaggio e i meravigliosi scorci materani.
La sera, tutti i partecipanti al pellegrinaggio si sono riuniti presso la Chiesa del Santuario di Picciano, dove il Rettore Don Raimondo Schiraldi ha raccontato la storia di questo meraviglioso luogo di Spiritualità e, a conclusione della prima giornata, tutti i partecipanti si sono raccolti in preghiera, recitando il Santo Rosario.

Il giorno seguente, l’evento ha avuto il suo momento più significativo nella celebrazione liturgica comunitaria, presieduta dal Cav. Sac. Don Ennio Tardioli e concelebrata dal Comm. Mons. Nicola Longobardo, Consigliere della Luogotenenza per l’Italia Meridionale Tirrenica, nonchè Rettore della Basilica di Capodimonte-Napoli, e dal Rettore del Santuario di Picciano, Don Raimondo Schiraldi, conclusasi con l’intervento di saluto dei due Luogotenenti.

A seguire, si è svolta la conferenza sul tema "Le forme della testimonianza cristiana dal monachesimo basiliano agli ordini monastico-cavallereschi", moderatore: Cav. Prof. Michele Pinto; relatori: Prof. Dr. Don Donato Giordano O.S.B. e Gr. Uff. Dr. Prof. Raffaele Pinto.

Entrambi i relatori si sono soffermati sulla figura del monaco-cavaliere e sulla sua evoluzione storica e, più in generale, sulla figura del Cavaliere e della Dama dell'O.E.S.S.G. e sul significato storico e teologico dell'essere membro dell’Ordine nella società odierna.
I cavalieri-monaci di un tempo partivano per la Terra Santa con un progetto di evangelizzazione e di difesa armata dei Luoghi Santi; gli attuali membri dell'Ordine, oltre a testimoniare la vita cristiana, sono chiamati ad una fidelizzazione antropica dei comportamenti e alla tutela delle comunità cristiane e delle istituzioni cattoliche di Terra Santa, attraverso opere di carità che incidono sulla vita sociale e culturale, con notevole beneficio di tutti, cristiani e non cristiani, nell’intento di perseguire la pace e la giustizia sociale in Terra Santa.

Al termine della conferenza, S.E. Cav. Gr. Cr. Dott. Giovanni Battista Rossi e S.E. Cav. Gr. Cr. Prof. Notaio Ferdinando Parente hanno ringraziato calorosamente il moderatore, i relatori e i presenti, sottolineando la necessità che il comportamento di ogni Cavaliere e Dama sia improntato a sobrietà, risolutezza e misericordia operosa in ogni ambito della società civile.
Comm. Dr. Saverio Costantino
Comm. Dr. Lorenzo Chieppa


Autore: Comm. Dr. Saverio Costantino Comm. Dr. Lorenzo Chieppa